CRITERI DI VALUTAZIONE

Il processo di valutazione e selezione dei progetti presentati è affidato da Roche alla Fondazione GIMBE, organizzazione no profit indipendente dotata di personalità giuridica nazionale.
Roche non partecipa in alcun modo alla valutazione delle candidature, né alla selezione dei progetti vincitori dell’assegno di ricerca.
La presenza di un ente terzo di valutazione garantisce l’imparzialità, la terzietà e la trasparenza del processo di selezione.
Il processo di valutazione e selezione dei progetti prevede le seguenti fasi:
Fase 1. Triage
GIMBE verificherà i progetti pervenuti relativamente a:
  • • Rispetto dei requisiti definiti nel presente Bando
  • • Adeguatezza della struttura dell’Ente alla realizzazione del progetto
  • • Congruenza degli obiettivi con il finanziamento assegnato
Fase 2. Identificazione dei revisori
GIMBE identificherà i revisori, selezionati tra figure di comprovata esperienza metodologica e clinica. Roche non potrà in alcun modo prendere parte all’identificazione dei revisori, né sarà messa a conoscenza dei loro nominativi.
Fase 3. Assegnazione progetti ai revisori
Ciascun progetto di ricerca considerato ammissibile sarà assegnato a due revisori indipendenti e blinded rispetto ai riferimenti del ricercatore proponente e della istituzione di appartenenza.
Fase 4. Valutazione dei progetti
Ogni revisore assegnerà a ciascun progetto un punteggio crescente da 1 a 4 alle seguenti dimensioni:
  • • Coerenza con le aree e le tematiche del Bando
  • • Metodologia
  • • Rilevanza, in termini di potenziali benefici per i pazienti e il SSN
  • • Innovatività e coraggio
Il punteggio attribuito al singolo progetto da ciascun revisore si definisce “punteggio parziale”, e può variare da 4 a 16.
Fase 5. Elaborazione classifica finale
GIMBE elaborerà per ciascuna area la classifica finale dei progetti, sulla base della somma dei punteggi parziali assegnati da ciascuno dei due revisori. Il punteggio totale può variare da 8 a 32.
In caso di parità tra due o più progetti, prevarrà quello con maggior indice K di concordanza, strumento per valutare l'accordo reale oltre il caso tra due osservatori.
Sulla base della classifica finale elaborata da GIMBE, saranno selezionati n. 8 progetti senza alcun vincolo o limite numerico rispetto alle aree di cui all’art. 4, né all’Ente richiedente.
Il giudizio di GIMBE e dei revisori è insindacabile, e pertanto non saranno presi in esame ricorsi, reclami, richieste di riesame, né altre forme di impugnativa.