Il Progetto

Da 120 anni Roche fa della ricerca il proprio imperativo: per noi infatti essere a fianco degli italiani significa da sempre impegnarci per ricercare quelle nuove cure che domani potranno fare la differenza, e migliorare concretamente la vita dei pazienti.
La strada che porta a questo ambizioso obiettivo è lunga e richiede molto lavoro, impegno e risorse. È una strada che difficilmente può essere percorsa da soli. Per questo intendiamo finanziare la buona ricerca, e non solo la nostra. Tra gli obiettivi principali della neonata Fondazione Roche infatti c’è il sostegno alla ricerca indipendente, per sostenere i ricercatori che ogni giorno hanno il coraggio di seguire nuove strade, di superare i fallimenti dando prova di tenacia, dedizione e creatività e di portare avanti, spesso nel silenzio dei laboratori, qualcosa di grande: il progresso della salute.
Nato nel 2016 e giunto alla sua terza edizione, il bando < Roche per la Ricerca > continua a finanziare progetti di ricerca italiani orientati alla medicina di precisione in ambiti della salute dove ancora c’è un alto bisogno: oncologia, ematologia, reumatologia, malattie respiratorie, disturbi della coagulazione ereditari, neuroscienze. Non da ultimo, siamo convinti che la cura del paziente non passi solo attraverso la migliore soluzione terapeutica disponibile e per questo, con l’obiettivo di sostenere una medicina incentrata sul paziente, uno dei premi della nuova edizione sarà dedicato al rapporto medico-paziente.
Perchè in Italia, la ricerca è viva.

III Edizione 2018

Con la volontà di contribuire a generare valore condiviso e in coerenza con la propria Missione, Fondazione Roche pubblica la terza edizione del bando < Roche per la Ricerca > volto a premiare, attraverso la valutazione di Fondazione GIMBE, 12 progetti di ricerca del valore di 50.000 euro ciascuno orientati ad un approccio sempre più personalizzato della terapia medica in queste aree:

  • < Oncologia >
  • < Ematologia Oncologica >
  • < Malattie respiratorie>
  • < Reumatologia >
  • < Neuroscienze >
  • < Coagulopatie Ereditarie >
  • < Relazione Medico-Paziente >

Il bando è rivolto ad enti pubblici e privati italiani operanti nel settore scientifico/sanitario ed ispirati dal coraggio di intraprendere percorsi innovativi nella medicina di precisione.



Fondazione gimbe

Il processo di valutazione e selezione dei progetti presentati è affidato alla Fondazione GIMBE,
organizzazione indipendente dotata di personalità giuridica nazionale.

La Fondazione GIMBE, che non ha fini di lucro, ha lo scopo di favorire diffusione e applicazione
delle migliori evidenze scientifiche con attività indipendenti di ricerca, formazione e informazione
scientifica, al fine di migliorare la salute delle persone e di contribuire alla sostenibilità della sanità
pubblica. La Fondazione GIMBE persegue lo scopo istituzionale attraverso 10 linee di azione, tra
cui “migliorare rilevanza, qualità metodologica, etica e integrità della ricerca sanitaria, al fine di
ridurre gli sprechi ed aumentarne il value”.

La Fondazione GIMBE sostiene rilevanti iniziative internazionali volte a migliorare la metodologia
della ricerca clinica quali AllTrials (registrazione di tutti i trial clinici e pubblicazione di tutti i
risultati), REWARD (REduce research Waste And Reward Diligence) e realizza le traduzioni ufficiali
delle principali linee guida per il reporting della ricerca (CONSORT, SPIRIT, PRISMA, CARE, STARD,
SQUIRE, etc.).

Nell’ambito del programma GIMBEducation, la Fondazione GIMBE ha elaborato secondo standard
internazionali il “Clinical Research core curriculum”, per la pianificazione, conduzione analisi
reporting e editing e pubblicazione della ricerca clinica, oltre a corsi specifici sugli aspetti normativi
e organizzativi delle sperimentazioni cliniche.

In collaborazione con l’Agenzia Italiana del Farmaco la Fondazione GIMBE ha condotto la “Ricerca
indipendente sui farmaci in Italia: studio cross-sectional sui progetti finanziati dall’AIFA” per
valutare il “fato” dei 207 progetti finanziati negli anni 2005-2009.

Nel 2017 in collaborazione con l’Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori la
Fondazione GIMBE ha organizzato il consensus meeting “Le policy di Ricerca e Sviluppo in ambito
oncologico in Italia”

Nel 2017 la Fondazione GIMBE ha gestito il processo di valutazione e selezione dei progetti di
ricerca indipendente per il bando Roche per la Ricerca e per il dell’ASST Papa Giovanni XXIII.

Per maggiori informazioni: www.gimbe.org

Contatti


Avvertenza di Rischio
La informiamo che i dati di contatto da Lei indicati (es. l’indirizzo di posta elettronica) all’atto dell’invio della Sua comunicazione verranno automaticamente associati ai commenti, richieste e contenuti dei messaggi da Lei inviati.
La invitiamo pertanto a valutare con attenzione l’opportunità di inserire dati personali e/o foto e video che possano rivelare, anche indirettamente, la Sua identità o che consentano di identificare persone e luoghi. La invitiamo inoltre a prestare particolare attenzione nell’inserire dati che possano rivelare, anche indirettamente, l’identità di terzi (ad esempio, altre persone che condividono la Sua stessa patologia, esperienza umana o percorso medico).
La informiamo che i dati da Lei inseriti saranno consultabili esclusivamente da personale interno Roche incaricato al trattamento dei dati personali a seconda della tipologia di richiesta da Lei inoltrata mediante posta elettronica e non saranno in alcun modo consultabili da altri utenti ovvero indicizzabili o reperibili da motori di ricerca generalisti.
La invitiamo a confermare la presa visione da parte Sua dell’avvertenza di rischio apponendo un flag sulla casella sottostante.
 

* Campi obbligatori

State abbandonando il sito Roche per la ricerca!
Nel caso di siti non Roche le informazioni contenute nel sito prescelto potrebbero non essere conformi alla normativa vigente e le opinioni espresse potrebbero non riflettere la posizione di Roche, né essere da essa avallate.